Teatro Sensoriale

Nella dependance dellagriturismo Artemisia, a Montoggio, ci si dedica all’essiccazione delle erbe e alla semina dei talenti! Il corso è quello di Teatro Sensoriale.

Gli incontri prevedono anche sessioni di art fusion pittorica con i fiori, e scrittura creativa, ed è così che nascono i testi per gli spettacoli.

 

 

Il corpo, la voce, la Maschera e la Magia.

Il corpo, la voce, la Maschera e la Magia. Incontri di teatro terapico con Loredana Zino.

In un ciclo breve, solo quattro incontri, Loredana Zino raccoglie il succo della sua esperienza teatrale sul campo, seguendo un filo che consenta all’espressività la sua funzione piu’ nobile, il benessere.

Dirige La Conchiglia dal 2000. Prima di allora, il gruppo sperimentale Le Pleiadi. Tuttavia non si è mai definita una teatrante in senso tradizionale. Esperta di tecniche di rilassamento, meditazione, è floriterapeuta e tarologa.
La nuova figura emergente del Gathering Rainbow, l’artista terapeuta, si adatta di piu’ alla sua filosofia del teatro come ricerca ed evoluzione personale, in cui il pubblico è coinvolto direttamente nell’azione e guidato verso l’esperienza.

13 Aprile Il corpo.

La sua poesia, la sua attitudine, i suoi sogni. Com’è che i bambini apprendono la vita? Con il gioco, che per loro è la cosa più seria del mondo. Scoprendo la differenza tra azione e gesto, tra creatività solitaria o di gruppo. Sentendo che stupirsi dei propri talenti era in fondo, qualcosa che già sapevano.

20 Aprile La voce.

Le mille sfumature che non credevamo di possedere, abituati come siamo ad usare la stessa gamma di suoni, di espressioni verbali ereditate dalla famiglia, o mutuate dai media. Sfumature che possono fare la differenza tra riuscire o no a comunicare in maniera efficace, sensibile, in una relazione affettiva, di lavoro, in pubblico.

27 Aprile La Maschera.

Scritto maiuscolo perchè maschera significa Persona, ed è attorno alla persona che ruota tutta la nostra ricerca. Pirandello diceva “Indossando la maschera, gettiamo la maschera”.

4 Maggio La Magia.

Tanto di cappello se riusciamo attraverso l’espressione del nostro ego ad avvicinarci all’espressione del nostro Se. Eppure è questo l’intento che ci guida. Magia della finzione, fantastica complice per dire cio’ che la nostra anima grida, e psicomagia teatrale di matrice jodorowskiana, per chiudere il ciclo tornando dove abbiamo cominciato, il gioco.

Per info e iscrizioni scrivere artemisia18@gmail.com349 7513482
E’ possibile scegliere di partecipare ad incontri singoli, ad una coppia di incontri, o percorsi individuali.
www.compagniateatralelaconchiglia.it